Si dovette arrivare al 5 aprile 1917, in piena guerra mondiale, perché Theobald von Bethmann-Hollweg (in qualità di primo ministro di Prussia) proponesse l'immediata introduzione del suffragio universale in Prussia. Era troppo, e Falkenberg fu imprigionato per sei anni, anche se riuscì a scampare alla condanna per eresia (per aver difeso il tirannicidio). Scarsi sono gli esempi riportanti allontanamento di contadini slavi, al contrario, spesso veniva sollecitato il loro insediamento, che sottostava a due condizioni: la fede cristiana e la dedizione al lavoro. Le condizioni furono aggravate da disastri naturali: la cronaca frisone di Menko ha descritto una crisi agricola a far data dal 1272, col triplicarsi del prezzo dei cereali e carestia successiva. La Prussia (in tedesco Preußen /'pʀɔʏ̯sən/; in latino Borussia, Prussia oppure Prutenia; in polacco Prusy; in russo Пруссия) è stata una regione storica, uno stato europeo e, a partire dal 1871, parte della Germania fino alla caduta del Terzo Reich, dopo il secondo conflitto mondiale. Nel gioco diplomatico s'inserì anche la Russia. Quest'ultima aveva interesse a che la Germania rimanesse divisa. Andrea II volle l'appoggio dell'Ordine teutonico contro i Polovtsi, o Cumani, nomadi che parlavano una lingua turca residenti inizialmente nel basso Danubio. LXXXV e LXXXVI). L'ordine fu attaccato e vinto presso Rensen nel 1244; però solo due anni dopo fu soccorso da consistenti aliquote, comprendenti truppe austriache di Enrico di Liechtenstein. Königsberg ha una media annua di 60,7, ma solo −2°,9 in gennaio e 17°,3 in luglio, in modo che l'escursione annua è notevole (20°,2); verso l'interno le condizioni sono ancora peggiori; Tilsit ha di gennaio una media di −3°,9, Insterburg un'escursione annua di 21°,3 e Marggrabowa di 22°,7. Nel lungo periodo, le innovazioni nella tecnologia militare costituita dall'edificazione di castelli in pietra o mattoni e dall'introduzione della balestra dovevano rivelarsi decisivi. Nel 1913 il 32% del corpo ufficiali era nobile, i ¾ dei generali appartenevano all'antica nobiltà. Famiglie prusso-tedesche nella Prussia orientale: Dohna, Eulenburg, Schlieben, Donhoff, Egloffstein, Wallenrodt, Truchsess, Lehndorff, Kulmheim, Finckenstein. In seguito, il Preußenschlag fu dichiarato incostituzionale dalla Staatsgerichtshof (Corte Costituzionale), ma questa decisione non ebbe effetti pratici. Nel febbraio 1864 scoppia la seconda guerra dello Schleswig, che vede l'Impero austriaco e la Prussia alleati contro la Danimarca, e che si conclude a fine ottobre con la sconfitta danese: la convenzione di Gastein del 1865 riconosce alla Prussia lo Schleswig e l'Holstein all'Austria. e si suddivide nei quattro distretti di Königsberg, Gumbinnen, Allenstein e Westpreussen (o Marienwerder). Sembra che sia consistito prevalentemente in erogazioni "a pioggia" ai maggiori proprietari fondiari. A Posen, sotto il cancelliere Leo von Caprivi, il barone Hugo von Wilamowitz-Mollendorf fu abbastanza favorevole ai polacchi; l'espulsione di polacchi e ebrei dalla Polonia prussiana del 1883 fu criticata anche dal generale slesiano Hans von Schweinitz. Nonostante il successo, l'azione di Federico II non fu esente da critiche neppure da parte della nobiltà, basti citare Georg H. von Behrenhorst. it. Più tardi, avrebbero lottato per mantenere le proprie terre perfino un Oberpräsident, Theodor von Schön e molti altri, fra cui Jakob von Auerfeld. - È la provincia più orientale della Prussia, separata dal resto della Germania dal cosiddetto corridoio polacco, posta tra il corso inferiore della Vistola e quello del Memel (Nemunas), bagnata per 200 km. Gli antesignani vengono riconosciuti in Johannes Arndt e in Jean de Labadie. [10] Le terre a est dell'Elba nell'Alto Medioevo erano popolate da tribù slave. Perfino i ministri di stato apparivano spesso come dei meri esecutori del volere regio. Il portavoce di Wladyslaw, Paulus Vladimiri (Paweł Włodkowic), rettore dell'Università Jagellonica e allievo di Francesco Zabarella), replicò rivendicando la conversione pacifica dei Lituani a opera dei polacchi. Il trattato di Kruschwitz (1230) sancì la cessione all'Ordine teutonico del territorio di Kulm: non abbiamo modo di sapere, tuttavia, se il documento che lo attesta sia autentico. Pertanto necessita di un potere sempre più accentrato, così sotto Hardenberg (e il suo aiuto Altenstein) viene promulgato il decreto reale del 25-12-1808, col quale si stabilisce l'unificazione delle funzioni di ministro della guerra, di comandante in capo dell'esercito e di capo di S.M. Nel frattempo, le grandi famiglie degli junker conoscevano ormai un declino politico irreversibile. In questa cornice di declino dell'Ordine si inserisce con valore di paradigma il concilio di Costanza (1414-18). La prima descrizione dei Lituani, che erano Balti orientali (i Pruzzi erano occidentali), risale all'XI secolo, ma è solo all'inizio dell'evangelizzazione e della conseguente costruzione di chiese che si cominciano ad avere informazioni e documenti scritti sulle popolazioni locali. La Provincia della Nuova Prussia Orientale (Provinz Neuostpreußen) fu creata dai territori annessi al Regno di Prussia con la terza spartizione della Polonia, ed includeva parti della Masovia, Podlachia, Voivodato di Troki e del Ducato di Samogizia. Negli Annali Carolingi dell'824 si legge: «Abodriti qui vulgo Praedenecenti vocatur et contermini Bulgaris Daciam Danubio adiacentem incolunt»; Helmoldolf Bosau situa lo stanziamento degli Obodriti alla metà del X secolo. L'arabo Ibrahim ibn Ya'qub nel 965 parla di Brus o Burus e li descrive impegnati contro i Vichinghi (Rus'). L'avvocato dell'Ordine, Wormditt, esordì infatti con un attacco deciso alla Polonia. Dopo Waterloo, la Prussia ottenne la Pomerania svedese e mantenne il granducato di Posnania dei territori polacchi. Il sistema elettorale delle tre classi - riferisce Mantelli[32] - era stato introdotto per decreto il 30 maggio del 1849; tra i cittadini iscritti il 4,7% apparteneva alla prima classe, il 12,6% alla seconda e l'82,7% alla terza. Post by Felix44 Più a sud (Slesia, alto Oder) erano stanziati i Lugii. Essa copre una superficie di 36.991 kmq. Nel periodo fra il 1410 e il 1466, la popolazione diminuì in Prussia del 50%.[38]. I bovini trovano condizioni favorevoli nel basso Memel, gli ovini nelle grandi proprietà. Essi sono circa 120 mila (in grande prevalenza nel distretto di Allenstein dove tra Masuri e Polacchi se ne contano 103 mila). Però Guglielmo I rifiutò di parteciparvi e con ciò la conferenza andò incontro al fallimento. Storicamente, le origini dei Freikorps risalgono a Federico II, con la formazione di Wilhelm von Kleist (fu sciolta a guerra ultimata). Il 10 luglio Bethmann-Hollweg, nel consiglio dei ministri prussiano, presentò la bozza di un decreto regio per accelerare l'adozione del suffragio universale. Infatti la Sambia fu conquistata in meno di un mese, fu fondata Wehlau (oggi Znamensk) e ne fu posto a capo Thirsko, convertito sambiano. Bismarck aveva fatto sì che il Parlamento (Reichstag) non avesse il potere di nominare e revocare il primo ministro (cancelliere); tale facoltà era interamente nelle mani dell'imperatore. ● La disposizione di 7 ponti esistenti a Konigsberg sui due rami confluenti del Pregel diede luogo a uno dei primi problemi di topologia (L. Eulero, 1736), il problema dei sette ... (ted. Sembra che la loro area giungesse fino al Saale. La guerra austro-prussiana è stata vista come guerra civile intertedesca, una sorta di replica della guerra di secessione americana da Wehler, mentre per Winckler si trattò di una guerra fra entità statuali[32]. Non fu forse un caso che due giorni dopo lo stato maggiore costringesse alle dimissioni Bethmann-Hollweg, proprio il giorno nel quale il decreto comparve sulla stampa; seguì a fine anno l'allontanamento di Rudolf von Valentini, capo del gabinetto civile. ● Il nome Germania (ossia «paese ... Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani S.p.A. © Tutti i diritti riservati. Il vantaggio dei vescovi di Brandeburgo fu rappresentato dal loro percepire regolari decime. Prusse-Orientale traduzione nel dizionario francese - italiano a Glosbe, dizionario online, gratuitamente. Sostiene Taylor[27] che le fattorie degli Junker non erano mai feudali, ma erano imprese capitaliste, che rassomigliavano da vicino alle grandi fattorie capitalistiche della prateria americana, pur esse il risultato dell'espropriazione coloniale degli indiani d'America. La famosa Nikolaikirche di Potsdam è opera sua, così come il neoclassico della Konzerthaus di Berlino. Mentre Edwin von Manteuffel, aiutante del principe Alberto, voleva che il re rimanesse e la spuntò. Nel primo dopoguerra la classe dirigente prussiana si configurò ancora una volta come conservatrice, tanto che nel 1932 il generale von Beck era ancora contrario alla guerra corazzata. Nel 1245 Innocenzo IV concesse l'indulgenza plenaria a chi si fosse recato in Prussia rispondendo all'appello papale. I Redari erano una tribù dei Leutizi, sottomessi già nel 936. Nella Vita et gesta Caroli Magni scritta da Eginardo, si trova al capitolo XV che l'imperatore sottomise «Welatabi, Sorabi, Obodriti, Boemani». Da questo emersero l'Austria e la Prussia. Un argomento insidioso, a favore della crociata contro i Polacchi fu esposto da Ardecino de Porta, novarese. Dal 1845 Justus von Liebig, docente a Gießen, studiò e pure commercializzò fertilizzanti come il perfosfato (prodotto dalla BAG da lui fondata a Monaco di Baviera nel 1852). Ci riuscì con una astuzia diplomatica che fu, bisogna dirlo, tra le … Poco più di un quinto della superficie è occupata da torbiere e paludi; le estensioni maggiori sono presso il delta del Memel e nei Masuri meridionali e orientali. Notevoli sono gli esiti artistici del movimento, quali la musica di Johann Sebastian Bach che ne fu influenzato e i cui testi cercano una comunione con Cristo. Nel 1912 fu proposto di accorpare l'Archivio generale tedesco con l'Archivio segreto di Stato prussiano, ma il progetto andò in fumo per l'opposizione dei federalisti. La fine della rivolta prussiana si può datare al 1283; in seguito i sudovi furono deportati. Esso fu originato dalla volontà dell'Ordine di proseguire le crociate rivolgendosi contro popoli già cristianizzati come la Polonia e la Russia. Carl Gotthard Langhans, oltre alla celebre Porta di Brandeburgo, si occupò delle sale interne del Palazzo di Marmo a Potsdam. Skomante (o Skalmantas), capo dei Sudovi, fece una scorreria a Kulm nel 1263 e nel 1265. Wehler H.U. In compenso le è stata aggregata la parte rimasta tedesca della Prussia Occidentale, a oriente della Vistola (distretto di Marienwerder). A lui si deve la tenuta di Glienicke (1824) a sud di Berlino. Simbolo della potenza dei monaci guerrieri, fu costruita la fortezza di Marienberg (oggi Malbork), che per secoli fu il più esteso complesso fortificato in Europa. Circa un decimo degli abitanti sono cattolici (numerosi soprattutto nell'Ermeland). Questa ipotesi sarebbe confermata dagli Annales Fuldensis, A. Come mai la Germania non si fa restituire in qualche modo la Prussia orientale dalla Russia. Si ritiene anche che in alcune zone (per esempio, in Pomerelia) molti nobili slavi mantennero le loro prerogative[31]. Freytag (1871) sostiene addirittura che al Nord «...senza grandi entusiasmi, ci siamo assoggettati al titolo imperiale etc.» Lo scrittore Fontane ricorda con nostalgia i vecchi nomi dell'aristocrazia prussiana. La parte polacca della ... prussiano agg. Il Consiglio Federale (che fungeva da camera alta) fu ben presto ridotto a svolgere compiti irrilevanti. Nell'809 avvenne forse l'uccisione di Thrasco, capo degli Obodriti, per mano di sicari di Godofredo, re di Danimarca. Era efficace contro armature robuste. Passiamo ora a considerare chi fossero gli Junker, la classe dominante in Prussia per così lungo tempo. Heinrich von Hohenlohe (1244-1253) fissò la sede principale dell'ordine a Mergentheim in Franconia. Attuò il principio della provenienza e dislocò a favore degli archivi provinciali. Nel 1821 in Brandeburgo avvenne l'unificazione della monetazione: il tallero fu diviso in trenta silbergoschen, composto ognuno di dodici pfennige; nel 1857 il tallero fu sostituito dal vereinsthaler. di ambra greggia. Un quinto circa della superficie forestale è occupato da latifoglie (soprattutto ontani, nelle zone umide, e, a SO., Fagus silvatica, che qui raggiunge il suo limite settentrionale). Per quanto il reddito unitario non sia troppo alto, la Prussia Orientale produce molto più del bisogno ed è uno dei granai della Germania. L'abilità dei monarchi prussiani fa di questa frammentazione una forza, anziché una debolezza; l'arte militare diviene un'occupazione pressoché permanente della classe dirigente prussiana, che vede i suoi eserciti presenti in ogni parte del Sacro Romano Impero Tedesco. Dal II secolo compaiono nomi di tribù prussiane: Tolomeo rammenta i Soudinoi e i Galindai; il goto Giordane del VI secolo localizza gli Aestii a oriente della foce della Vistola comprendendoli fra i Goti. In epoca molto più tarda sono rammentati i Casciubi (Slavi della Pomerania orientale e Prussia occidentale, specie nella zona di Karthaus e di Putzing) e i Masuri, che risiedevano nei pressi dei laghi omonimi e che parlavano un patois tedesco-polacco. Includes free vocabulary trainer, verb tables and pronunciation function. Nel secolo XIII, un cavaliere poteva affittare a fittavoli (locatores). Federico II (1712 - 1786), divenuto re nel 1740, per quanto amico di filosofi e filosofo a sua volta, subordinò ogni convinzione personale alla ragion di stato. Mieszko I, duca di Polonia, entrò nel 966 nel territorio dei Sudoviani, dei Pomerani e dei Venedi. Già con il trattato di Christburg (7 febbraio 1249) Innocenzo IV aveva riconosciuto a Swantopelk, duca di Pomerelia, diversi diritti, ottenendo per contro l'abiura del paganesimo, il pagamento delle decime e il servizio militare da parte dei convertiti. I campi coltivati coprono poco più della metà del territorio (53%), i prati il 15%. Nello Stato prussiano la componente etnica slava era cospicua: il territorio di Posen, acquisito dal 1772 al 1795, era popolato da tedeschi solo per il 38%. Bookmann H., Schilling H., Schulze H., Stürmer M.. Wehler H.U.Das Deutsche Kaiserreich, 1871-1918.Leamington Spa, Berg Publishers, 1985. La Prussia Orientale conta due milioni e un terzo d'abitanti (giugno 1933: 2.333.230 contro 1.896.591 nel dicembre 1871). Nel 98 d.C. Tacito cita le Aestii gentes, ma non si sa se si riferisse a tutti i baltici o solo ai Pruzzi. [39] Occorre ricordare che nel 1812 - a seguito dell'alleanza del re di Prussia con Napoleone - circa il 25% degli ufficiali prussiani presentò le dimissioni: un preludio alla dissoluzione dello Stato, fondato sull'esercito. Natangen: Bartenstein, Angerburg, Rastenburg, circolo di Beeskau (signorie di Beeskau, Storkau, Bernsdorf), Ducato di Pomerania citeriore (Stettino e le signorie di Usedom, Wollin, il porto polacco di Braunsberg dal 1667), Principato di Minden e contea di Ravensberg, Principato di Frisia orientale (Ostfriesland; Aurich). Prussia prussiano prussiana Jadis, la Prusse orientale était une enclave allemande menaçante au milieu d'un territoire slave et baltique. I decreti di Karlsbad, promulgati il 1-9-1819, furono ratificati dalla Dieta Federale il 20-9-1819. Innoc. D'inverno il suolo è coperto dalla neve in media per 70 giorni, la primavera è assai in ritardo (marzo: media 0°), l'autunno in anticipo rispetto alla Germania centrale, in modo che tutto il lavoro dei campi deve essere già ultimato a metà settembre e per questo è talora necessario chiamar gente da fuori. [28] Gli antesignani dei pionieri furono gli ordini religiosi: non solo i cavalieri teutonici, ma anche i cistercensi (il loro primo monastero fu a Dargun nel 1172) e i premostratensi, che agivano in Pomerania e nel Brandeburgo. Fu in Slesia, con von Zinzendorf, che circa alla metà del XVIII secolo raggiunse per così dire una maturazione; l'accento fu posto sulla religiosità interiore, aliena da formalismi. PRUSSIA Orientale (Ostpreussen; A. T., 51-52). Tre giorni dopo vi accennò vagamente il Kaiser, nel suo messaggio pasquale al popolo tedesco, che era stato redatto dal segretario di Bethmann-Hollweg, Wahnschaffe. Johann Arnold Nering costruì il Castello di Charlottenburg; la Camera d'Ambra (Bernsteinzimmer) era considerata meravigliosa. Secondo Flori[12] la fine del II secolo in Germania segnò la fusione fra antica nobiltà libera e ministeriales, non liberi. Dal punto di vista climatico, la Prussia Orientale è la regione più fredda della Germania, con caratteri continentali assai spiccati estati brevi e calde, inverni lunghi e freddi. E nel 1772 Federico riuscì a conquistare questi territori senza neanche muovere un soldato. Una volta la Prussia orientale era una minacciosa enclave tedesca in territorio slavo e baltico. I Leutizi s'impadronirono del castello di Wirbina nel 1034. In genere, gli Junker non erano una classe ricca, così le tradizionali virtù prussiane erano la Nüchternheit ("semplicità"), Pflichterfüllung ("dedizione al dovere"), la modestia, l'accettazione delle responsabilità e la puntualità). Rispetto all'anteguerra, la provincia ha perduto il distretto di Memel (2500 kmq. Fu presa anche Kwidzyn e uccisi due maestri. Torino, Claudiana) e venne nominato nel 1691 rettore della chiesa di S. Nicola a Berlino. La colonizzazione tedesca sulle rive dell'Elba consistette nella creazione di un vallo di castelli fortificati (Burgwarden) sotto la protezione del margravio. Il colonnello Urt von Hammerstein-Equord si rifiutò di seguire il suocero, il generale von Luttwitz. In generale, i culti religiosi dei baltici ebbero una grande persistenza nel tempo, forse perché le popolazioni baltiche non erano state molto toccate dalle migrazioni dei popoli. Gli storici si sono chiesti spesso come mai una classe sostanzialmente feudale sia riuscita a prolungare il proprio predominio politico fino al XIX secolo, fatto che non si è verificato in quasi nessun altro paese europeo, e certamente non in paesi di una qualche importanza. Il casato degli Hohenzollern, cui egli apparteneva, dopo aver ottenuta la Marca di Brandeburgo all'inizio del XV secolo, si era successivamente insediato nel Ducato di Kleve (sul Reno) e nel Ducato di Prussia. dal Baltico e limitata … Questo conflitto terminò con un compromesso: il re di Polonia accettò von Tüngen come arcivescovo, il quale contestualmente riconobbe la sovranità polacca (trattato di Piotrków). Il territorio della città libera di Danzica e il cosiddetto “corridoio polacco” (ex Prussia occidentale) la separavano dalla Pomerania. Politicamente, Wittgenstein-Hohenstein forse fu il più notevole di questo gruppo, in quanto ebbe parte nei decreti di Karlsbad (6-31 agosto 1819). Adesso (2008) è possibile leggere i lavori di Motley[41]. In quell'anno, in cambio di 530.000 talleri, l'elettore riconobbe privilegi agli Junker, tra i quali il diritto esclusivo ad acquisire proprietà e riconobbe la piena giurisdizione e l'esenzione dalle imposte per quella classe. Una disamina sull'adozione di nomi tedeschi da parte di slavi convertiti si trova in Riedel[29]. La svolta militare a favore dei cavalieri teutonici si compì probabilmente a Rudau nel 1255. Tuttavia, il duca di Brunswick e i margravi di Brandeburgo ristabilirono la situazione, tant'è che nel 1277 troviamo che parte dei Barti, degli Skalviani e dei Nadruvi si erano trasferiti sul Njemen e che nel 1283 avvenne la resa degli Iotvingi. Già da alcuni anni von Courbière e von dem Knesebeck avevano proposto alcune riforme in materia militare, ma non avevano ottenuto molto. Dopo gli Accordi di Potsdam (1945), la parte settentrionale della Prussia Orientale fu assegnata all'URSS (provincia di Kaliningrad), la parte meridionale alla Polonia (voivodati di Ołsztyn, Danzica e Białystok). I prussiani sconfissero l'Ordine a Rensen nel 1244 e i Natangi a Krücken nel 1249 ma in seguito Swantopelk si accordò per stipulare una pace. Egli ammise che i cristiani potevano servirsi di pagani per condurre una guerra. Secondo alcuni, la gittata era superiore ai 150 metri, ma probabilmente non consentiva più di due lanci al minuto. L’acquisto della Slesia dotò la Prussia … Dopo il 1653 non si hanno notizie di convocazioni dei ceti nel Brandeburgo; il che sta a significare che l'assolutismo regio aveva avuto la meglio. Proprio per la necessità di bonificare un suolo spesso acquitrinoso, erano richiesti coloni olandesi, che si presupponevano maestri in quell'arte. Balfour[40] sostiene che la costituzione tedesca del 1871 fu modellata su quella della repubblica olandese, perché Bismarck era amico dello storico statunitense John Motley, che ne scrisse la storia. Su questo concordano molti storici; ciò consentì agli aristocratici di conservare il potere. Provvedimenti antipolacchi avevano ormai poco senso negli anni trenta, a causa dell'immigrazione massiva di manodopera e della decadenza delle fattorie. di superficie, il maggiore lago della Germania) e il Mauersee (104,5 kmq., 38 m. di profondità). Pare che il feudalesimo si sia diffuso in Germania in ritardo rispetto alla Francia. I soldati dell’Armata Rossa spingendosi sino al villaggio di Nemmersdorf nella Prussia orientale, massacrarono circa 30 persone tra anziani, donne e bambini, lasciando dietro di loro una scia piena di cadaveri. Nel campo letterario, notevole è il contributo prussiano al sorgere e al consolidarsi della corrente romantica: l'inizio ufficiale del movimento si fa risalire alla pubblicazione della rivista Athenäum (Berlino, 1797, a opera dei fratelli Schlegel). Tuttavia, il netto predominio della vecchia Prussia comportò un prezzo molto alto anche per la Prussia stessa che fu obbligata a lavorare per cause "nazionali" o perfino per l'espansione tedesca nei Balcani o sui mari, cioè per quelle soluzioni da "Grande Germania" che Bismarck aveva cercato di evitare con ogni mezzo, poiché avrebbero comportato la dissoluzione del potere degli Junker. Deutschlands nordöstliche Grenzmark, Berlino 1928 (Festband della Società geografica di Berlino); F. Mager, Ostpreussen. Nell'Oder occidentale: Rohr, Behr, Romin, Schwerin. Sempre secondo Flori, la militia tedesca è formata dai servitori armati dei principi e comandata dai ministeriales, pure essi di origine servile. L'Ordine era ormai in piena decadenza; così fu costretto a vendere molti privilegi ai nobili, che li usarono contro i contadini. nel Dosso Baltico, con un minimo (10-15 ab.) (V. tavv. Alcuni storici[30] hanno parlato di matrimoni misti fra capi tedeschi e vendi (slavi del Brandeburgo). Federico II affidò con un Cabinets-Ordre del 30 dicembre 1746 al suo cancelliere Samuele Cocceius il compito di elaborare un progetto di Codice con un duplice obiettivo, prevedere norme chiare e razionali e creare una normativa volta a valorizzare la tradizione prussiana e fondata sulla ragione naturale. Un avvenimento di grande rilevanza si verificò per la Prussia nel 1525 con il Trattato di Cracovia: lo Stato dei cavalieri teutonici fu secolarizzato, e il primo duca di Prussia, Alberto di Hohenzollern, divenne vassallo dello zio Sigismondo I il Vecchio. Dopo la seconda pace di Parigi, la denuncia di Schmalz segnò l'avvio di una campagna reazionaria. La Prussia si estendeva adesso su una superficie di 278.000 km² e una popolazione di 10.000.000 di abitanti. La pesca, sia nel Baltico, sia nelle lagune, ha ora poca importanza. Intorno all'850 sono citati nel Geografo bavarese i Brus. La conversione consiste nell'avvicinarsi a Dio con una completa trasformazione del mondo interiore. La maggior parte delle terre ancestrali degli Antichi Prussiani baltici era racchiusa nella Prussia orientale. L'industria, data la scarsezza di materie prime, è limitata alla lavorazione dei prodotti agricoli (distillerie di alcool, fabbriche di birra e zucchero, molini), del legname (segherie, fabbrica di cellulosa a Tilsit), e dell'ambra, alle officine metallurgiche e ai cantieri di Königsberg e di Elbing. Cesare forse li cita quando parla degli Arudi o Carudi di Pomerania (Harudes o Charudes; in Commentarii de bello Gallico b.i. La morfologia glaciale ha preparato alle colture condizioni diverse da zona a zona; assai poco fertili sono le regioni coperte dalla morena terminale (Oberland e Masuri meridionali) e i cordoni litoranei, ben coltivate invece le zone settentrionali e centrali, specie il Samland, la regione a occidente del Memel (difesa da dighe), il territorio a S. del Pregel. L' Offensiva della Prussia orientale (in russo Восточно-Прусская операция) fu la grande e prolungata battaglia combattuta dal gennaio 1945 nei territori tedeschi della Prussia orientale nella fase finale della seconda guerra mondiale sul Fronte orientale. I, 32) uno dei primi predicatori cristiani, un certo Cristiano nato a Freienwalde in Pomerania, che era stato raccomandato al primate di Polonia da papa Innocenzo III con una bolla dell'11 settembre 1211 (Baluz. a occidentale): le coste orientale d’Italia; i confini orientale dell’Ungheria; le regioni orientale della Francia; la Sicilia orientale; il Mediterraneo... Königsberg Nome fino al 1946 della città capoluogo della Prussia Orientale, poi annessa all’URSS e chiamata Kaliningrad. Fra il 1210 e il 1230 il totale delle donazioni all'Ordine teutonico triplicò e nel 1290 quest'ultima somma era ulteriormente raddoppiata. Mistui II nacque nell'899 e Mieceslas II nel 919. Il risveglio fu brusco e si ebbe con Jena (14 ottobre 1806), dove Napoleone sconfisse nettamente l'esercito prussiano, che contò 25.000 perdite (su 133.000 fanti, 39.600 cavalleggeri, 10.000 artiglieri presenti alla battaglia; cfr. Nella Pomerania del Sud: Manteuffel, Glasenapp, Lettow. Viene ricordato come fondamentale per la genesi dello Stato prussiano l'editto di Potsdam dell'8 novembre 1685 (concessione dell'asilo agli ugonotti). Von der Reformation bis zur Wende 1717-1989.Beck, München, 1995. Ne fece parte Francke, fondatore dell'Università di Halle, molto attivo nel sociale. [16] I villaggi slavi sembra fossero piccoli; al centro della terra c'era di solito un castello (in slavo: grad). Gli influssi culturali degli Ugro-finnici devono essere stati molto consistenti; secondo alcuni autori[9] i popoli ugrofinnici sono in relazione stretta con i baltici. I loro centri principali si trovavano a Grobe presso Usedom, a Belbuck e Marienbusch; nel Brandeburgo a Leitzkau e Jerichow, nella terra di Ruppin a Lindow.